unnamed.png

"IO NON RISCHIO" TERREMOTO E MAREMOTO

Domenica 11 ottobre 2020 si terrà la campagna nazionale per le buone pratiche di pratiche di Protezione Civile, in edizione social. L'associazione di volontariato Protezione civile O.D.V. Zarlot Cinofilia da Soccorso Ravenna aspetta i cittadini sulla pagina  .... per parlare di prevenzione ed auto-protezione. Domenica 11 ottobre torna Io Non rischio, la campagna nazione promossa dal Dipartimento nazionale di Protezione Civile, il volontariato di Protezione Civile, le istituzioni e il mondo della ricerca scientifica, per diffondere la cultura della prevenzione e sensibilizzazione i propri cittadini sui rischi Terremoto/Maremoto. 

La campagna Io Non Rischio, giunta alla sua decima edizione, si svolgerà con una importante novità, a causa dell'emergenza Covid-19 e delle necessarie precauzioni sanitarie, le Piazze Io Non Rischio quest'anno si svolgeranno attraverso Piazze digitali.  I volontari della protezione civile incontreranno i cittadini in luoghi ricreati sul mondo del web, attraverso pagine Facebook "IO NON RISCHIO RAVENNA", sul canale Instagram "iononrischioravenna", con materiali informativi e comunicativi riproponendo le stesse modalità che hanno portato in questi anni a confrontarsi nelle piazze dei nostri paesi e delle nostre città, per conoscere in modo più approffondito i rischi ed i comportamenti più corretti di auto-protezione da mettere in pratica.

piazza.jpg
durante terremoto.jpg

BUONE PRATICE IN CASO DI TERREMOTO

Se sei in un luogo chiuso mettiti nel vano di porta inserita in un muro portante (quello più spesso), vicino a una parete portante o sotto un trave, oppure riparati sotto un letto o un tavolo resistente.  Al centro della stanza potresti essere colpito dalla caduta di oggetti, pezzi di intonaco, controsoffitti, mobili, ecc.

 

Non precipitarti fuori, ma attendi la fine della scossa. Se sei in un luogo aperto allontanati da edifici, alberi, lampioni, linee elettriche. 

 

Finito un terremoto assicurati dello stato di salute delle persone attorno a te e, se necessario, presta i primi soccorsi. Prima di usire chiudi gas, acqua, luce e indossa le scarpe. Uscendo evita l'ascensore e fai attenzione alle scale, che potrebbero essere danneggiate. Se ti trovi in una zona di rischio maremoto, allontanati dalla spiaggia e raggiungi un posto elevato.

 

Limita per quanto possibile l'uso del telefono, limita per quanto possibile l'auto per evitare di intralciare il passaggio dei mezzi di soccorso. Raggiumgi le aree di attesa previste dal Piano di Protezione Civile Comunale. 

dopo terremoto.jpg
maremoto.jpg

BUONE PRATICHE IN CASO DI MAREMOTO

Conoscere l'ambiente dove si vive, lavora o soggiorna è molto importante per reagire al meglio in caso di emergenza: 


1) Chiedi informazioni ai responsabili locali della Protezione Civile e sul piano di Protezione Civile comunale, le zone pericolose, le vie di evacuazione, le segnaletiche da seguire e le aree d'attesa da raggiungere in caso di emergenza. 


2) Informati sulla sicurezza della tua casa e dei luoghi che la circondano.


3) Assicurati che la tua scuola o il luogo dove lavori abbia un piano di evacuazione e che vengano fatte esercitazioni periodiche.


4) Preparati all'emergenza con la tua famiglia, fai un piano su come raggiungere le vie di fuga e le aree di attesa. Tieni pronta una cassetta di pronto soccorso e delle scorte di acqua e cibo. 

dopo maremoto.jpg
ESEMPI STORICI
footer_edited.jpg
 trasp.png

Associazione di Volontariato - Cinofilia da Soccorso Zarlot
Via Romea Nord Canale Magni 48123 Ravenna (RA) 
C.F. 92056450395 - Cel: 338772653 - Cel: 3288517289
Email: info@zarlot.it - Pec: zarlot@pec.it

  • Facebook - Bianco Circle
  • Instagram - Bianco Circle